Enti francesi coinvolti

Oggi, numerosi enti francesi sono coinvolti nel processo di promozione dell’accessibilità per le persone con disabiltà mentale tramite l’esposizione del pittogramma S3A.

I servizi segnalati da questo pittogramma possono consistere in: capacità d’ascolto e di accoglienza da parte di personale formato, presenza di informazioni semplificate, visite ad hoc (in musei e altri enti turistici), accompagnamento alla persona, ecc.

Nel turismo

In Francia, il pittogramma S3A è parte integrante del simbolo “Turismo e handicap” ideato dal Ministero del Turismo francese con l’obiettivo di:simbolo Tourisme&Handicap

– offrire un’informazione affidabile, descrittiva ed obiettiva sull’accessibilità di luoghi, servizi e strutture

– mettere a disposizione un’offerta turistica adattata ed integrata

La presenza o meno del pittogramma corrispondente alla sua tipologia di disabilità (motoria, visiva, uditiva o mentale) informa il turista con disabilità sulla presenza di servizi specifici ed è prova di un impegno concreto per garantire un’accoglienza adeguata ed efficace.

Nella cultura

Gli operatori culturali sono tra i primi che si sono mobilitati sul tema dell’accessibilità per le persone con disabilità mentale.

Alcuni siti turistici si sono impegnati nell’ambito del simbolo “Turismo e handicap”, proponendo visite ad hoc, in gruppo o individualmente.

Altri, come ad esempio il Centro dei monumenti nazionali o la Città delle scienze e dell’industria, hanno anche messo a disposizione strumenti di informazione in linguaggi specifici.

Nei trasporti

Le ferrovie dello stato francesi – SNCF (Société nationale des chemins de fer) sono fortemente impegnate.

Il pittogramma S3A è affisso in molte stazioni ferroviarie in Francia, soprattutto attraverso il servizio Accès Plus che propone un’accoglienza mirata.

Gli aeroporti di Parigi e molti altri, grazie a personale adeguatamente formato, assicurano assistenza a persone con disabilità mentale dal loro arrivo e per tutto il percorso all’interno dei terminal.

L’iniziativa fa seguito all’applicazione di una norma europea relativa ai diritti dei passeggeri con disabilità, entrata in vigore il 26 luglio 2008 in tutti i Paesi dell’Unione.

Per saperne di più, leggi il testo del regolamento europeo relativo ai diritti dei passeggeri con disabilità.

Nei centri commerciali

Attraverso il suo centro commerciale « St Sever » a Rouen, con Unapei e l’associazione Les Papillons Blancs di Rouen e dei Pays de Caux, il gruppo Unibail ha organizzato, per il suo personale, una formazione ed una sensibilizzazione sulla disabilità mentale. Anche il Comune di Rouen ed altri attori locali hanno partecipato a questa iniziativa.

L’ipermercato Cora di Sainte-Marguerite, in collaborazione con ADAPEI del dipartimento Vosges e lo IUT di Saint-Dié-des-Vosges, è impegnato in questo percorso dal 2007. Ha formato il suo personale e proposto vari strumenti (catalogo cartaceo, segnaletica adeguata, codifica di colori) per permettere ai suoi clienti con disabilità mentale di essere maggiormente autonomi nei loro acquisti.

Nelle comunità locali

Le associazioni di Unapei sono fortemente impegnate a sensibilizzare gli interlocutori locali. A Rouen, per esempio, alcune associazioni hanno dato vita ad azioni di informazione e formazione.

Altre associazioni hanno agito direttamente a livello provinciale, come nel caso di: sezione locale di Nous Aussi di Dunkerque, Apei di Maubeuge, AEIM 54, Apei di l’Aube, Adapei 04, Adapei 88, Udapei di Bas-Rhin, Adapei del Rhône e molte altre.

Queste azioni concrete, realizzate o in fase di realizzazione, permettono di migliorare l’accoglienza delle persone con disabilità mentale.

 


Torna a inizio pagina
Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea
Patrocinio logo

Link

Progetto SuperMAN

L'Autore è il solo responsabile di questa comunicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute


privacy - informativa sui cookies
Con il patrocinio di