Al via il progetto SuperMAN

21 febbraio 2012

I disabili mentali non sono disabili di serie B.

Eppure la maggior parte delle iniziative intraprese nel campo dell’accessibilità si concentrano sull’abbattimento delle barriere architettoniche e su interventi migliorativi che essenzialmente vanno a soddisfare le esigenze delle persone con difficoltà motorie e sensoriali.

Il progetto SuperMAN, promosso dalla Cooperativa Sociale Kara Bobowski onlus di Modigliana (FC) e co-finanziato dall’Agenzia Nazionale del programma europeo Leonardo da Vinci, tratta invece il tema dell’accessibilità in favore delle persone con disabilità mentale o con problematiche che ne limitano le capacità cognitive, intellettive e relazionali. Quindi anche i tanti affetti da Alzheimer che, considerato il progressivo invecchiamento della popolazione del continente europeo, si presenta come una problematica sociale urgente.

SuperMAN si ispira ad un’esperienza avviata in Francia nel 2007 da Unapei (Unione Nazionale di Associazioni di genitori, di persone con disabilità mentale e dei loro amici) che si desidera valorizzare e trasferire anche in Italia e Germania.

In un’ottica di accessibilità per tutti, SuperMAN prevede per il personale di alcuni supermercati italiani e tedeschi la partecipazione ad un percorso formativo che permetta loro di offrire accoglienza, ascolto e accompagnamento a persone con difficoltà mentali.

Tale percorso sarà validato da un consulente della rete europea REVEAL, tramite il sistema di certificazione delle competenze acquisite in ambito non formale, denominato Level 5.

A conclusione del progetto, i supermercati aderenti riceveranno un simbolo di accessibilità a riconoscimento del loro impegno per una società più accessibile.

SuperMAN è un progetto sperimentale nel contesto italiano e tedesco che ha l’ambizione di dare il via ad un processo che conduca all’adozione del modello di accessibilità da parte di altri enti di pubblica utilità, quali le poste, le banche, le amministrazioni pubbliche, le strutture ricettive, le ferrovie ecc… sia a livello nazionale sia europeo.

Grazie al partenariato con Commercianti Indipendenti Associati – cooperativa associata Conad, la sperimentazione nel contesto italiano coinvolgerà circa 20 supermercati dell’area romagnola.

Gli altri partner del progetto sono: il Comune di Forlì, l’associazione francese Les Papillons Blancs, l’ente di formazione tedesco Bupnet e il Landkreis Kassel, distretto governativo tedesco.

 


    Aggiungi un commento

Torna a inizio pagina
Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea
Patrocinio logo

Link

Progetto SuperMAN

L'Autore è il solo responsabile di questa comunicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute


privacy - informativa sui cookies
Con il patrocinio di